Comiso. “Insieme” a sostegno di turismo e categorie produttive

0
204

“Abbiamo approvato il bilancio di previsione perché la maggioranza ha detto si ad un nostro emendamento che mira a sostenere il turismo e le categorie produttive. Noi siamo per una politica responsabile”. Salvatore Romano e Valentina Damiata, consiglieri comunali di Insieme a Comiso

spiegano il senso politico dell’emendamento presentato al bilancio di previsione 2017-2019 che sposta 160.000 da vari capitoli e li destina per spese a sostegno dell’attività turistica e per interventi ed iniziative nel campo dell’artigianato e del commercio. Una somma di 160.000 euro divisa equamente nei due interventi. Con l’emendamento approvato per il turismo adesso ci sono 122.000 euro e per le categorie produttive 85.000 euro. “Crediamo – affermano Romano e Damiata – di avere dato un contributo serio e fattivo al bilancio di previsione della nostra città. Il nostro territorio, che si fregia di avere l’aeroporto, ha l’obbligo di sostenere bene il turismo e di sostenere anche quelle imprese che con l’artigianato ed il commercio possono rappresentare il volano per la città”. E soddisfazione per l’azione svolta dai consiglieri Romano e Damiata è espressa dal leader del Movimento Insieme, Giovanni Occhipinti. “Credo che abbiamo dato un segnale. Abbiamo detto che se ci avessero approvato l’emendamento per i comisani avremmo approvato il bilancio e così abbiamo fatto. In politica i patti per il bene comune si rispettano. MI fanno sorridere le polemiche innescate subito dal deputato regionale di Forza Italia, Giorgio Assenza. A lui dico che noi siamo e restiamo opposizione, ma di quella responsabile, di quella che guarda agli interessi di una città, di un Comune che ha avuto la forza di riprendersi. Era giusto che anche noi di Insieme contribuivamo ad approvare il miglior bilancio possibile. Chiedo all’onorevole Assenza di guardare all’interno di Forza Italia per vedere se ancora esiste qualcosa di questo partito. Noi continuiamo per la nostra strada ed anzi aggiungo che nei prossimi giorni incontreremo i presidenti di Cna e Confcommercio per capire cosa si può fare nell’immediato. E’ chiaro che questi fondi vanno impiegati per il bene di Comiso e dei comisani”.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome