Avevano manifestato adesione allo Stato Islamico. Espulsi due tunisini residenti a Scicli

0
690

Due tunisini residenti a Scicli sono stati rimpatriati con un provvedimento a firma del Ministro dell’Interno, Marco Minniti. Alla base “motivi di sicurezza dello Stato”. I due, rispettivamente di 28 e 32 anni, avevano inneggiato ed aderito allo Stato Islamico. Le indagini svolte da carabinieri e polizia hanno evidenziato questa appartenenza. Il 27enne, in particolare, era arrivato in Italia nel 2011, come si diceva risiede a Scicli ed ha un regolare permesso di soggiorno. Era stato segnalato dai servizi di intelligence per aver tentato, in passato, di raggiungere la Siria, partendo dalla Francia, con il supporto di una filiera di reclutamento.

I suoi genitori, comunque, erano riusciti a farlo desistere e così era rientrato in Italia. Nel novembre 2015 era partito in aereo da Catania per Istanbul, ma poco dopo era rientrato.

La sua posizione è stata valutata dal Comitato di Analisi Strategica Antiterrorismo (Casa) nel gruppo tecnico che monitora il fenomeno dei foreign fighters ‘italianì.

A seguito di indagini dei Carabinieri, è stata confermata la sua adesione ideologica all’autoproclamato Stato Islamico, manifestata in siti di propaganda jihadista, mantenendo contatti sul web con utenti del suo stesso orientamento.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome