Ultimora: Incidente mortale sul viadotto di Modica Alta. Muore 32enne

16
19377

Incidente mortale pochi minuti fa nei pressi del Viadotto Nino Avola, che conduce verso Modica Alta. A perdere la vita un giovane di 32 anni, L.S., originario di Ispica ma residente a Modica, che viaggiava da solo a bordo di una Toyota Yaris. Per cause in corso di accertamento, probabilmente la strada viscida per la pioggia, il mezzo si è schiantato sotto il rimorchio di un autoarticolato parcheggiato nella piazzola di sosta che si trova proprio nei pressi del ponte.

Per il giovane purtroppo non c’ è stato nulla da fare. Sul posto la Polizia Municipale che sta effettuando i rilievi e i vigili del fuoco. I sanitari del 118 hanno solo potuto constatarne il decesso. I due mezzi sono stati sequestrati. Il traffico è stato deviato su strade alternative.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

16 Commenti

  1. Era da tempo che quella piazzola di sosta, così come quella di fronte, venivano utilizzate come deposito per rimorchi. Questo è il risultato…

  2. Piazzola di sosta che diventa parcheggio per Tir.
    Spero che la nuova area di servizio, la cui autorizzazione ha lasciato perplessi molti, in prossimità della rotatoria, lungo una strada in discesa molto trafficata, possa essere utile per la sosta dei mezzi pesanti, per evitare il ripetersi di altre disgrazie evitabili.

  3. Piazzola di Sosta dove perennemente sono parcheggiati autoarticolati, magari dall’altro lato della strada, dove anni addietro ci è scappato un altro morto, segnalata piu’ volte la pericolosità della situazione, purtroppo solo telefocincamente alle Autorità competenti e di questo me ne rammarico profondamente la prossima volta invio almeno una PEC cosi’ poi del pazzo lo danno al magistrato che li interroga, tutto caduto nel buio un altra vita che si poteva forse salvare, spero che quelle piazzole almeno da oggi siano esclusivamente adibite alla sosta di EMERGENZA dei veicoli e non parcheggio perenne di autotreni o peggio ancora di rimorchi senza motrice con il braccio che diventa una ghigliottina. E per ora non parliamo del distributore che a breve aprirà, mi astengo da ogni valutazione per questo ci sono le Autorità Competenti.

  4. Le piazzole di sosta servono in caso di EMERGENZA invece da anni “moltissimi ANNI” sono diventate parcheggio soprattutto notturni per camion rimorchi ecc.Tutti sanno ma nessuno fa niente.
    I primi a pagare deve essere chi sosta in maniera selvaggia su piazzole che sin dal primo rilascio di patente servono a EMERGENZA.
    Intanto la gente muore.

  5. Ogni tanto stare zitti è sinonimo di rispetto. Tuttavia sarebbe meglio astenersi da valutazioni o commenti che non sono inerenti all’articolo. Comunque, dato che ci sono i professoroni, ci mettessero la faccia dinnanzi ad un magistrato per evidenziare eventuali irregolarità!

  6. Vorrei chiedere dove sta scritto che quelle piazzole sono adibite a sosta di emergenza?

  7. Io dico che purtroppo e’ stato un incidente e tale resta secondo il mio modesto parere, anche perche’ la carreggiata della strada era perfettamente sgombra; e se nella piazzola ci fossero state delle persone cosa sarebbe successo?
    Comunque come giusto che sia’ rispetto per la morte del ragazzo e non e’ il luogo e momento giusto per discussioni.
    RIP

  8. Per gli ultimi tre commenti: due morti nello stesso luogo e con le stesse modalità in pochi anni, quello non è un luogo per POSTEGGIARE AUTOARTICOLATI, sono aree per soste momentanee dovute a avarie dei veicoli e non per la sosta, nel primo incidente nella piazzola opposta il poveretto è stato infilzato nell’abitacolo dal braccio del rimorchio posteggiato senza la motrice. Qui nessuno vuole fare il professorone e non capisco perchè i commenti sono fuori luogo forse siete abituati solo a fare condoglianze senza cercare di evitare altre vittime, o abituati a discutere al Bar o dal Barbiere. IN QUELLE PIAZZOLE GLI AUTOARTICOLATI NON POSSONO SOSTARE CHE METTESSERO I DIVIETI DI SOSTA PER GLI AUTOTRENI E PER LE AUTO LI NON E’ POSSIBILE PARCHEGGIARE , CHI PARCHEGGIA IN QUEI POSTI TRA L’ALTRO E’ TENTATO DI FARE INVERSIONE IN CURVA CREANDO ANCORA PIU’ PERICOLO.

  9. @ultimo
    ..e allora che venissero regolamentate queste piazzole con appositi segnali stradali, ma al momento mi pare non via sia alcuna indicazione al riguardo. Cosi per precisione in quanto non frequento bar, grazie.

  10. Ms non è che forse andava un po’ veloce o si è distratto un po’. ?
    Sbandare a 40 a 50 km in quella strada si va a quella velocità penso sia difficile morire sul colpo.
    Il fatto che ci sia il tir parcheggiato distante dalla carreggiata poi anche in uscita della curva non ha alcun valore perché altrimenti sarebbe andato a finire nel burrone.
    E se ci fosse stata un vettura con gente dentro in tanti si fermano per qualsiasi motivo avrebbe causato una strage?
    Percorro questa strada 100 volte al giorno e i camion parcheggiati non intralcia no la carreggiata sono ben distanti .
    Non date e dite cose tanto per parlare accertatevi che andava piano che non era al maledetto cellulare o che non abbia avuto un malore.

  11. Siamo circondati da cercatori di colpe, giudicanti, giusti e saggi che vorrebbero a tutti i costi esercitare la “loro” giustizia, dimenticando che neppure la vita ci appartiene.
    R.I.P. alla persona che ci ha lasciato.

  12. Ok contenti tutti quello è un parcheggio perenne per autotreni e autoarticolati e rimorchi senza motrice è stato progettato per questo, per permettere ai camionisti di lasciare li i propri mezzi al posto di lasciarli in un apposito spazio o deposito, quelle sono aree di sosta per avaria dei veicoli o solo per brevissime soste, non possono essere usate come parcheggio specie dopo una curva. E’ LA SECONDA VITTIMA IN POCHI ANNI CON LA STESSA DINAMICA VI RENDETE CONTO CHE PER PERMETTERE AGLI AUTOTRENI DI PARCHEGGIARE PERENNEMENTE SI RISCHIA DI AVERE ALTRE VITTIME SEMPRE NELLO STESSO MODO. DOBBIAMO DARE LA COLPA A TUTTO TRANNE SOLLEVARE IL DUBBIO CHE FORSE QUEI AUTOARTICOLATI IN QUEL POSTO SONO UN PERICOLO, STRANO MA OGGI NON CI SONO TIR PARCHEGGIATI CHISSA’ PERCHE’. QUI NESSUNO CERCA GIUSTIZIA SIETE VOI A DIRE CHE E’ STATA SOLO UNA FATALITA’. INIZIAMO CON STABILIRE CHI E’ L’EFFETTIVO PROPRIETARIO DELLA STRADA EX PROVINCIA O COMUNE E POI PARTIREMO CON LA RACCOLTA DELLE FIRME VOI INIZIATE A RACCOGLIERLE PER FARLO DIVENTARE PARCHEGGIO H24 DI AUTOTRENI E AUTOARTICOLATI. QUEL TRATTO DI STRADA HA VISTO GIA’ TROPPE VITTIME CON LA STESSA DINAMICA

  13. Un po’ di buon senso imporrebbe che è pericoloso lasciare mezzi parcheggiati all’uscita di una curva, a menoché non vi siano delle adeguate strutture di protezione, infatti i guard-rail sono progettati per assorbire l’energia dell’impatto. Quella non è un’autostrada a carreggiate separate, è una strada in discesa con curva pericolosa.
    Qualcuno di buon senso lascerebbe parcheggiato un mezzo pesante prima del ponte Gurrieri o Costanzo? infatti lì non vi sono piazzole di sosta.
    Queste del viadotto Avola dovrebbero essere quantomeno adeguatamente protette da guardrail e regolamentate.

  14. A parte che il primo sito indicato ed è quello ufficiale parla di FERMATA e non di sosta, se le regole ormai si vanno ad applicare su quello che si scrive in internet siamo PERSI. Se poi Il fatto che ci sono stati due morti in pochi anni con la stessa dinamica sono FESSERIE, buona fortuna a tutti, ognuno per la sua strada e come si suol dire che DIO VE LA MANDI BUONA.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome