Non vogliono il circo equestre degli animali a Modica. Oggi sit in

8
366

Oggi si svolgerà una protesta ed un presidio spontaneo da parte di alcuni cittadini ed associazioni animaliste presso il piazzale dello Stadio “Pietro Scollo” a Modica in concomitanza degli spettacoli del Circo Sandra Orfei.

Com’è noto, il Comune di Modica ha “bandito” questo tipo di spettacoli e non ha concesso alcuna area al circo che, però, si è rivolto a privati ed ha potuto installare l’impianto.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

8 Commenti

  1. Ma perchè fate queste cose? Cosa c’è di male a fare spettacoli ed avere gli animali nel circo se vengono trattati bene? Questo estremismo non tiene conto delle famiglie degli artisti che vivono del circo e del lavoro collegato agli animali. Non avere gli animali per il circo vuole dire far morire il circo. Cerchiamo di indirizzare al rispetto degli animali, ma non l’uccisione del circo.

  2. Appunto…Il rispetto degli animali…Cosa che nel circo equestre NON ESISTE.Senza animali potrebbe tranquillamente sopravvivere…Non voler rinunciare ad uno spettacolo di animali Costretti ad eseguire esercizi per il puro piacere di uscire dalla routine di tutti i giorni è puro Egoismo.Fare leva sulla curiosità dei bambini pur di andare al circo è anche peggio…

  3. ‘fa morire il circo’? Hai visto Cirque du Soleil? al completo ogni spettacolo. Anche il circo deve cambiare negli anni. Non è piu accettabile trattare degli animali cosi solo per soldi.

  4. Credo che il circo senza animali sia la morte del circo. Il crollo inesorabile del circo è iniziato quando sono iniziate le proteste animaliste. Gli animali si possono rispettare anche se partecipano agli spettacoli del circo. Purtroppo siamo in balia ad estremismi insensati, a me sembrano come i pacifisti che protestano contro la violenza a loro volta utilizzando la violenza contro chi non la pensa come loro. Italia, svegliati.

  5. Ciccio, è come puoi rispettare un animale, se l’hai catturato, messo in una gabbia e dare cibo solo se siede su un sgabello?

  6. Finché i circhi riceveranno contributi statali pur di non chiudere, come pensate sia possibile la morte di questi ultimi.
    Eccerto l’arte circense deve essere tutelata,ma dello sfoggio di potere che l’uomo ha sugli animali, francamente,ma chi se ne frega,è da idioti, così si stupiva il pubblico di 200 anni fa…

  7. Spero che a me e ‘zulu, Menu non ci voglia mettere in gabbia, considerato che la pensiamo in modo diverso da lui. Sono sicuro che voi tutti commentatori rispettare gli animali, mangiate carne ammazzate gli insetti… e loro sono escusi dalle vostre difese. L’ipocrisia è ‘na brutta bestia. Io sono per il rispetto degli animali a prescindere, e noi “uomini” siamo una parte di questa catena (anche alimentare), non siamo i giudici che stabiliamo gli animali giusti o quelli sbagliati, magari nell’indifferenza quando vediamo altri uomini che maltrattano i loro simili. La serenità è accettare i ruoli di ciascuno di noi e rispettarli e non becere difese che non tengono conto di tantissimi altri aspetti. Comunque questa è la mia idea ed io rispetto la vostra.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome