Maltempo. A Marina di Modica “colpiti” tre chalet. Palo sulla carreggiata

Danni e panico per il maltempo che ha colpito improvvisamente anche Modica. In particolare la tromba d’aria ha creato molti problemi a Marina di Modica dalle 21 di domenica. Colpiti tre chalet. Danni alla struttura mobile dell’Hakuna Matata sulla scogliera del Lungomare Buonarroti. La “tromba” si è “divertita” passando tra gli ombrelloni dello Chalet “Sole Mare”, portando con se la passerella dell’altra struttura balneare sull’arenile, “Scirocco” da dove la furia è riuscita a vuotare buona parte della sabbia sotto l’impianto. Danni per i commercianti, in larga parte extracomunitari, che stazionavano sul Lungomare, serre divelte nella zona tra Marina di Modica e Maganuco. Un palo dell’energia elettrica si è abbattuto in Via del Laghetto, interrompendo il transito che, per fortuna, in quel momento era irrisorio. A Modica un paio di tombini sono usciti dalla loro sede naturale, in particolare in Via Napoli e in Via San Giuliano. Qualche albero è stato divelto dal vento e qualche cartello segnaletico pure. Sulla Via Modica Noto sono crollati un paio di muri che delimitano la carreggiata. Tavoli e sedie dei bar, sia in città che a Marina di Modica, insieme agli ombrelloni, hanno percorso pericolosamente qualche centinaio di metri. Numerose le antenne televisive divelte dalla forte raffica di vento così come sono state numerose le auto in panne per strada. Intenso il lavoro dei vigili del fuoco per le centinaia di telefonate arrivate.

Notizie correlate

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

In primo piano