Domenica prossima il Movimento dei Forconi a Monterosso Almo con la presenza di Mariano Ferro. Comizio in Piazza San Giovanni alle 17,30

Nella giornata odierna è stato annunziato che domenica prossima, 4 marzo, il Movimento dei Forconi sarà presete a Monterosso Almo e vedrà la presenza del loro leader Mariano Ferro. Alle 17,30 nella centralissima Piazza San Giovanni si svolgerà un pubblico comizio dove prenderanno la parola anche i responsabili del Movimento dei Forconi Iblei di Giarratana e Monterosso Almo. Verranno ancora una volta discusse e ribadite le rivendicazioni dei cittadini, dei commercianti, degli artigiani, degli agricoltori e tutte le altre categorie che ormai sono arrivati ai limiti della sopportazione in conseguenza della gravissima situazione economica e commerciale che l’Italia ed in particolare la Sicilia sta attraversando. Il Movimento chiede in maniera forte il diritto al lavoro per sè e per i propri figli per avere un futuro migliore. Anche a Monterosso Almo così come a Giarratana migliai di lavoratori in queste ore si stanno organizzando per partecipare, il prossimo sei marzo, alla imponente manifestazione che si svolgerà a Palermo organizzata dal Movimento dei ” Forconi ” Siciliani.

Notizie correlate

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

6 Responses to Domenica prossima il Movimento dei Forconi a Monterosso Almo con la presenza di Mariano Ferro. Comizio in Piazza San Giovanni alle 17,30

  1. Peppe Cerruto scrive:

    Cos’è veramente il Movimento de Forconi? Quali i suoi obbiettivi?
    pubblicata da Emanuele Bellitti il giorno domenica 26 febbraio 2012 alle ore 11.30 ·
    Conferenza stampa (Video Beppe Mammino)
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=2ndHMZuveA0
    Alla conferenza stampa congiunta del movimento dei forconi e dell’associazione territotio hanno partecipato il leader storico del movimento Mariano Ferro, l’attuale sindaco di Ragusa Nello Dipasquale, il sindaco di Ragalbuto Gaetano Punzi, il cofondatore del movimento dei forconi Gerardo Bertolone.
    Da ciò che circola sul web si evince quanto segue:
    Chi è il Sindaco di Regalbuto Gaetano Punzi?
    Ancora una volta l’attuale amministrazione sprofonda nell’ennesima azione vergognosa. Stavolta addirittura si è varcato abbondantemente il confine che separa la legalità dal crimine. A quanto scrive il quotidiano La Sicilia, il signor Fagone Pulici Raffaele comandante dei vigili urbani di Regalbuto si è autosospeso (l’intera notizia si può leggere su La Sicilia del 03/12/2011 pagina 33, la prima nella cronaca di Enna). Sembra infatti che il tribunale di Nicosia stia indagando sull’irregolarità di un concorso vinto dall’ormai ex comandante. Infatti, pare che il signor Fagone fosse già stato condannato a due anni di reclusione per traffico di stupefacenti e quindi risultava incompatibile con il concorso pubblico per diventare comandante! Cioè, colui che avrebbe dovuto vigilare sulle nostre strade e garantire la nostra sicurezza sarebbe invischiato in traffici di droga. Una persona con una condanna così grave sulla testa come ha potuto partecipare ad un concorso pubblico per un ruolo così strettamente connesso alla legalità? Ma cosa più “stupefacente” (è il caso di dirlo), perché il sindaco Gaetano Punzi ha accolto a braccia aperte un soggetto già condannato e quindi del tutto incompatibile con la carica assegnatagli? Questa volta non basterà il silenzio del sindaco e dei suoi “compari” a far cadere la questione nel vuoto. Noi chiediamo e vogliamo spiegazioni e sopratutto la vogliono e la meritano i cittadini!
    Fonte http://www.idvregalbuto.it/
     
    Chi é Nello Dipasquale?
    Dal 1986 al 1995: segretario cittadino e provinciale dei giovani della Democrazia Cristiana prima e del Partito Popolare Italiano poi e infine segretario regionale dei giovani del CDU.
    Dal 1994 al 1998: consigliere comunale di Ragusa, per il PPI prima, poi per il CDU e infine per Forza Italia. Dal 25 settembre 2009 si è autosospeso da Il Popolo della Libertà per fondare le liste civiche “Territorio” da presentare alle prossime elezioni comunali e regionali.
    Fonte Wikipedia
     
    Chi è il cofondatore del movimento dei forconi Gerardo Bertolone?
     Dal quotidiano on line Ragusa Oggi del 01/08/2011 ore 08,33
    Il Commissario regionale del Movimento dei Cristiano.Riformisti Gerardo Bertolone ci ha scritto
    NESSUN CONTRASTO, NESSUNA CONFUSIONE!
    Gent.mo direttore,
    la ringrazio sentitamente per i suoi articoli, che ho letto con molto interesse, nei quali è risaltata la figura del nuovo Commissario Provinciale dei Cristiano Riformisti, Loredana Fenoaltea.. Colgo l’occasione per precisare che il Movimento Nazionale dei Cristiano Riformisti ha una chiara collocazione all’interno del PDL .
     
    NOTA PERSONALE: Il Sig, Gerardo Bertolone, cofondatore del movimento dei forconi, è il signore che nel video sulla conferenza stampa di catania al minuto 0:19 ha detto: “io sono uno dei fondatori…”a nello dipasquale ce lo vedrei alla regione….ce ne fossero di Nello Dipasquale.”
    Il sig. Bertolone, del pdl fino a qualche mese fa, così come il sindaco Depasquale, oggi fa parte della lista civica “Territorio”, (sponsorizzata da Angelino Alfano e Silvio Berlusconi) di cui è fondatore il berlusconiano Nello Dipasquale.
    Ciliegina sulla torta: Berlusconi benedice la lista civica Territorio
    http://www.ragusaoggi.it/18873/berlusconi-da-ragione-a-nello-dipasquale-liste-civiche-per-le-amministrative#
     
    In base alle informazioni sopra riportate non pensate che ci sia in atto una manovra finalizzata all’affermazione della peggiore politica travestita sotto le sembianze del nuovo?

  2. GattoComunista alias R. Perini scrive:

    Per fortuna in tutte le occasioni hanno ribadito che i politici non devono avere casa fra i forconi.
    Ritengo che chi ha protestato sia stato preso in giro da questi Signori.
    Detti Signori non rifiutano i politici, li scelgono, con selezione assai ambigua, alla faccia dei fessi che hanno creduto nel messia.
    Sono più ambiziosi ed assetati di potere di quelli che contestano.
    Quali altre fandonie racconteranno per continuare ad illudere onesti cittadini?
    Questi signori non sono al servizio del movimento, al contrario, lo hanno asservito a loro interessi personali.
    Forconi, riprendete in mano il movimento e scegliete meglio chi vi deve rappresentare.

  3. concetta spadaro scrive:

    be Peppe.il quadro è limpido…….il progetto di questi individui è che si devono miscelare con il nuovo che avanza per potersi svendere la protesta della gente che con questa rivoluzione culturale ha manifestato tutta la disperazione che ha dentro, contro la cattiva politica che ha fatto tutti i misfatti dell’ultimo periodo.

  4. “””””Vento culturale dei Forconi, nei nuovi Vespri Siciliani.

    In mezzo al Mare Nostrum,
    nella Terra più a sud,
    il cuore riprende a pulsare,
    brivido alla schiena
    per tutto lo stivale.

    Si è svegliato dal torpore
    e si batte con fermezza
    il Popolo siciliano,
    tendendo con Amore
    ai più deboli… la mano.

    Poesia di: Salvatore Azzaro da Giarratana, poeta e cantautore impegnato
    contro le mafie.””””

  5. Giuseppe scrive:

    Gradirei fare chiarezza sulla notizia divulgata dal sig. Peppe Cerruto, in relazione alla domanda “chi è il sindaco Punzi?”:
    Noto con sgomento che ancora una volta c’è chi fa del giornalismo un carrozzone demagogico per diffondere l’insicurezza nella gente che già nutre pochissima fiducia nella politica e di chi la esercita divulgando “notizie a metà” per ottenere il risultato sperato (?)…
    Chi è il sindaco Punzi?: Intanto il valore di una persona prima ancora di essere un politico e poi il valore di un politico non si valuta in base ad un articolo incompleto, ma in base al percorso di una intera carriera ed in base ai risultati ottenuti.
    Ma ritornando alla notizia diffusa vorrei puntualizzare nel rispetto di tutti i lettori e amici del forum riportando il pezzo mancante cioè la lettera aperta pubblicata sui principali quotidiani siciliani dal sindaco Punzi nella quale risponde a tutte le domande e spiega la propria posizione.
    La lettera aperta si trova pubblicata e anche da diverso tempo anche sul sito http://www.charry.it

    LETTERA APERTA DEL SINDACO PUNZI SULLA VICENDA FAGONE

    Sulla vicenda che vede coinvolto l’ex comandante dei vigili urbani di Regalbuto Raffaele Fagone che, a quanto si è appreso da un articolo di stampa, sarebbe sottoposto ad un accertamento da parte della Procura di Nicosia per capire se aveva i requisiti per essere dichiarato vincitore di concorso alcuni anni addietro nel comune di Palagonia – è voluto intervenire il sindaco di Regalbuto dott. Gaetano Punzi che tiene ad evidenziare: “tengo a puntualizzare alcuni aspetti che da una lettura superficiale dell’articolo di stampa potrebbero indurre il lettore a delle considerazioni errate.Innanzitutto ribadisco la piena fiducia circa l’operato del Procuratore dott. Scavone che ha avviato questo accertamento e al quale pubblicamente ribadisco la personale e più completa disponibilità per eventuali chiarimenti di mia stretta competenza.

    In premessa vorrei solamente ricordare i motivi che hanno portato alla nomina a scavalco (e per un periodo determinato, visto che la scadenza della convenzione è datata 12.11.2011) dell’ex comandante Fagone chiamato a rimediare ad una lacuna esistente nel nostro corpo di polizia municipale che da troppi anni lamenta l’assenza di tale figura non potendo il nostro Comune assumere un vigile che possieda i requisiti necessari.

    Così nel febbraio di quest’anno ho deciso di fare richiesta al comune di Palagonia per poter avere a scavalco il comandante Fagone che, proprio nel centro etneo, espletava tale incarico con eccellenti risultati già da qualche anno, dopo una lunga carriera di agente di polizia municipale.

    Al di là delle facili strumentalizzazioni politiche, tale incarico risulta essere un provvedimento pienamente legittimo che in pochi mesi non solo ha colmato una carenza fin troppo evidente, ma che è servita a migliorare notevolmente, non solo a detta dell’amministrazione comunale ma di buona parte della popolazione, tutti i servizi del corpo di P.M. e anche i rapporti di collaborazione con la locale stazione dei Carabinieri. Per quel che riguarda, infine, l’accertamento in corso ritengo che nessun giudizio vada espresso in questa sede, poiché sarà la Magistratura di cui ripeto ho grande rispetto e fiducia, a valutare i fatti contestati all’ex comandante Fagone che nel lontano 1985 incappò in una vicissitudine di natura giudiziaria.

    Distinti Saluti
    dott. Gaetano Punzi

  6. BERRETTI AZZURRI -W i Forconi di Ferro-
    Non abbandoniamo
    i nostri azzurri berretti,
    non buttiamoli in bui cassetti.
    Teniamoli lì, pronti
    nell’attaccapanni a forcone
    dinanzi al portone.
    Della giusta causa
    rispettoso impegno ne sono il segno.
    Difendiamo ancora una volta
    nelle strade,
    propensi a calzarli in testa,
    per quel po’ di dignità
    che ci resta.

    Autore: Salvatore Azzaro da Giarratana, poeta e cantautore impegnato contro le mafie.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

In primo piano