Share

Il Direttore del Consorzio per la Tutela del Cioccolato Modicano, Nino Scivoletto, ha reso visita al Prefetto di Gorizia riguardo alla progettazione di una missione culturale, scientifica ed economica in Slovenia. Scivoletto ha illustrato al Prefetto Maria Augusta Marrosu le linee guida che dovrebbero consentire nella prossima primavera una missione del Cioccolato di Modica a Lubiana capitale della Slovenia. Il progetto prevede: l’allestimento a Lubiana della mostra Archivistico Bibliografica “Il Cioccolato di Modica nelle carte della Grimaldi” e l’esposizione delle sculture di Cioccolato, unitamente all’Italia in miniatura.
Ovviamente saranno programmate “lezioni di cioccolato” ad opera dei maestri cioccolatieri modicani, degustazioni e incontri commerciali attraverso il coinvolgimento dell’ICE.
Il Prefetto attende ora il progetto esecutivo che si preoccuperà essa stessa di sottoporre all’attenzione dell’ambasciatore Italiano a Lubiana S.E. Rossella Franchini Sherifis.
L’incontro si è finito con l’impegno reciproco di attivare positive sinergie tra i produttori delle eccellenze agroalimentari della provincia di Ragusa e di Gorizia, al fine di rendere possibili scambi commerciali con la vicina Slovenia.
E’ stato poi la volta dell’incontro con il Sindaco di Gradisca Franco Tommasini e con il Presidente della Associazione “Fusi per il Cioccolato” Lucio Vittor, con il quale sono state definite le modalità per la attuazione del Gemellaggio le cui basi erano state già avviate nel corso dell’incontro dello scorso dicembre. Definito il prossimo mese di Aprile per ospitare a Modica la delegazione di Gradisca in conformità a un programma di massima così articolato:
Evento culturale: “Due Contee a confronto tra storia e tradizione”, affidato agli etnoantropologi Grazia Dormiente e Stefano Cosma;
Evento scientifico: “Terrano e Cioccolato di Modica due prodotti salutistici ricchi di polifenoli “;

Evento gastronomico: ”La cucina delle due Contee” -Scuole alberghiere e Chef stellati a confronto.

Fiera Mercato di produzioni agroalimentari di eccellenza dei due territori e degustazioni guidate.

L’incontro si è concluso con la posa in opera, nell’androne d’ingresso di Palazzo Torriani, d’ispirazione palladiana, che oggi accoglie il Municipio, della scultura in Cioccolato realizzata dal giovane scultore Paolo Baglieri in occasione di ChocoFest 2011, donata al Prefetto Marrosu e da questi assegnata al Comune di Gradisca d’Isonzo.

Print Friendly
Share