Share

Tutto è pronto per la grande sfilata di carnevale a Modica. Orchi e Orchesse, Principi e Principesse sono tutti pronti a sfilare per le strade di Modica stasera alle 18. Conclusi i laboratori che hanno visto impegnati alunni e docenti nelle ultime settimane adesso è il momento di godersi in allegria il frutto di giorni di lavoro. Dopo aver dato gli ultimi ritocchi alle scenografie alberi, cespugli, costumi, scritte, principi e principesse gli alunni del Liceo Artistico “T. Campailla” di Modica all’interno della loro Assemblea di Istituto di ieri hanno incontrato la dottoressa Marcella Fragapane, coordinatrice delle attività culturali del “Solco delle Tradizioni “ e instancabile ispiratrice culturale del Carnevale da quattro anni a questa parte. La Fragapane ha ammirato gli elementi della scenografia e ha apprezzato la sensibilità artistica e il senso decorativo degli alunni elogiando le loro competenze e facendo loro i più sinceri complimenti. “desidero porre l’accento sul fondamentale rapporto che il Liceo Artistico ha instaurato con la città di Modica che ha connotato i più belli e importanti momenti culturali e di grande partecipazione dei cittadini alla vita culturale della città”, afferma la docente. La dott.ssa Fragapane si è soffermata sul ruolo simbolico del bosco, luogo archetipico della paura che trova posto in molte fiabe. Si attraversa il bosco che, in una lettura psicanalitica delle fiabe, rappresenta il luogo della crescita, della difficoltà che rappresenta il diventare adulti, si attraversa il buio per potere arrivare e conquistarsi la luce. La docente ha poi spiegato ai ragazzi il ruolo della fiaba nella formazione dei bambini, degli adolescenti e non solo, e quale strumento possa essere per la rappresentazione del bene e del male, del buio e della luce che vive in ciascuno di noi. Inoltre la coordinatrice , in quanto direttrice, da ben XV anni, della rassegna del teatro delle ombre a Rocca di Staggia Senese (Poggibonsi – Siena) ha invitato gli alunni a partecipare con proprie attività da organizzare per il prossimo anno. Un grande applauso ha concluso l’intervento e gli alunni hanno continuato la loro assemblea discutendo dell’organizzazione della giornata dell’arte.

Print Friendly
Share