‘Tutti x Santa Croce’, tante idee per lo sviluppo economico: il Forum fra turismo e imprenditoria

La lista civica “Tutti x Santa Croce – Piero Mandarà Sindaco” ha concluso il secondo Forum dedicato allo sviluppo economico, incrementando le idee per arricchire le linee generali su cui verte il suo programma elettorale. Ha introdotto la serata lo stesso candidato sindaco, Piero Mandarà, che ha sottolineato alcuni punti salienti del programma che intende stilare con la collaborazione dei cittadini. Primo fra tutti la scommessa turismo, con la volontà di investire sul turismo non solo stagionale ma perpetuo. Mandarà ha sottolineato cosa vorrebbe perché ciò accada, ossia più servizi nelle zone costiere, ma anche strutture alberghiere con nuovi posti letto per incentivare i turisti a rimanere in loco. Ad intervenire in un ambito così delicato, diverse figure rappresentanti il settore. Inizialmente ha preso la parola Mario Papa, giornalista e direttore di Teleiblea, ma anche Presidente del distretto turistico ibleo. “Occorre creare posti letto che assicurino la continuità per permettere ai turisti di pernottare e spendere – ha dichiarato Papa -. Occorre far parte dei Distretti per promuovere il territorio ed individuare delle aree dove offrire dei servizi”. A suo avviso Santa Croce deve inserirsi all’interno di un distretto turistico perché non può pensare di procedere da sola per soddisfare le esigenze turistiche. Un ulteriore intervento è stato quello di Mario Coco, gestore di uno stabilimento balneare di Punta Braccetto. “La Sicilia non ha ancora imparato a sfruttare in pieno le potenzialità di sviluppo economico di cui il territorio dispone – ha affermato Coco -. Gli obiettivi sono la promozione ed integrazione dei Poli turistici, attraverso il potenziamento delle infrastrutture e dei collegamenti, e l’innalzamento delle imprese e delle risorse umane del settore turistico”. L’intervento di Salvatore Mandarà, Consigliere Provinciale nonché Presidente della V Commissione Consiliare sullo Sviluppo Economico, ha valutato il problema turismo sotto un aspetto legato al territorio, alla necessità di creare posti letto in strutture alberghiere idonee e quanto altro funga da volano per far decollare il turismo. Fra le componenti tecniche, sono intervenuti l’ingegner Carmelo Mezzasalma e l’architetto Emanuele Pero. Mezzasalma ha evidenziato alcuni aspetti concernenti il proprio ambito lavorativo, sottolineando come occorrerebbe attrezzare degli uffici comunali per renderli idonei a studiare i Bandi europei finalizzati al finanziamento di opere pubbliche. Inoltre ha aggiunto quanto sia proficuo l’utilizzo di project financing per realizzare opere importanti anche nelle zone costiere, quali ad esempio parcheggi idonei a soddisfare le esigenze della collettività durante il periodo estivo. L’architetto Emanuele Pero invece ha affrontato la problematica delle energie rinnovabili, quali il biogas, le biomasse, il fotovoltaico. Sistemi innovativi per garantire al paese un grande risparmio energetico, attraverso l’intervento di investor disposti a finanziare progetti necessari alla comunità. Un forum che ha messo in risalto una serie di strategie possibili per far ingranare l’economia di un Paese coniugandole con i bisogni della gente.

Notizie correlate

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

In primo piano