Archivio giornaliero: 10 febbraio 2012

Rapina in gioielleria a Santa Croce, Confcommercio esprime preoccupazione per l’escalation di episodi criminali

“Continuiamo ad essere sinceramente preoccupati per i continui episodi criminali che prendono di mira gli esercenti della provincia di Ragusa. C’è una escalation che, nonostante il grande impegno portato avanti dalle forze dell’ordine, rischia di gravare in modo molto pesante sulla categoria dei commercianti”. Lo dice il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Sergio Magro, dopo la rapina in gioielleria consumata ieri a Santa Croce. “Abbiamo di fronte una situazione difficile e complessa – aggiunge Magro – che merita di essere monitorata in maniera attenta come sono certo faranno i rappresentanti delle forze di polizia presenti sul territorio”.

Il consiglio comunale di Scicli approva un documento dei Forconi Sarà inviato a Monti e Lombardo

Nella seduta di ieri il consiglio comunale di Scicli ha approvato le rivendicazioni contenute in un documento stilato dal movimento dei Forconi (che sta peraltro continuando l’occupazione pacifica dell’aula consiliare), facendo propri i seguenti punti:

Accordo Ue-Marocco, allarme di Confagricoltura Ragusa

“Mentre la provincia di Ragusa e l’intera Sicilia agricola affonda, il Parlamento Europeo si appresta a lanciare un nuovo salvagente ai Paesi extracomunitari e ciò nella totale indifferenza del nostro Paese”. E’ quanto sostiene il presidente di Confagricoltura Ragusa, Sandro Gambuzza, alla vigilia dell’approvazione, da parte del Parlamento Europeo, dell’accordo commerciale bilaterale fra l’Unione europea e il Marocco per i prodotti del settore agroalimentare e della pesca. “Speriamo – sottolinea il presidente Gambuzza – che il nostro Governo, oltre ad attuare, e a caro prezzo, le riforme volute dall’Unione Europea, abbia la forza di far sospendere la

RAGUSA: CONVOCATA SEDUTA DELLA COMMISSIONE CENTRI STORICI

Convocata per mercoledì 15 febbraio, alle ore 9.30, presso la sala riunioni del l’Ufficio comunale di Piazza Pola la Commissione Centri Storici. Cinque i punti all’ordine del giorno della seduta e precisamente:

CICLI MASSARI RAGUSA FRW, COMINCIA UNA NUOVA STAGIONE

Comincia una nuova stagione. E una nuova avventura per la Cicli Massari Ragusa Frw che, all’insegna della passione per la due ruote, su strada e in mountain bike, ha allestito per l’anno 2012 una squadra che si presenta con una specifica peculiarità. “Quest’anno – dice il presidente Franco Massari – abbiamo voluto puntare esclusivamente su ciclisti dell’area iblea, su talenti già affermati e su altri che potranno rivelare le proprie doti nei mesi a venire, consapevoli della importante tradizione che, in provincia di Ragusa, possiamo vantare. Siamo certi di poter raggiungere

Operazione in corso dalle 5 della Guardia di Finanza al mercato ortofrutticolo di Vittoria

La guardia di finanza di Ragusa dalle 5,30 di stamani con l’impiego di circa 70 uomini sta eseguendo una operazione di polizia giudiziaria presso il mercato ortofrutticolo di vittoria, tesa ad eseguire il sequestro preventivo di 15 box , ordinato dal procuratore capo della Procura della repubblica di Ragusa, Carmelo Petralia.-

Arrestati a Ispica per droga, assolti dal magistrato di Modica tre trentenni

Il giudice monocratico del Tribunale di Modica, Antongiulio Maggiore, assolve tre ispicesi arrestati nel mese di marzo del 2011 per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti perchè il fatto non sussiste. In quell’occasione, un minore, era stato segnalato all’Ufficio della Prefettura quale assuntore di sostanza, non essendoci elementi per ritenerlo un pusher. Gli altri tre, Luigi Barone, 31 anni, Marco Macauda, 34 anni, difesi dall’avvocato Francesco Riccotti, e Pietro Gambuzza, 32 anni, difeso dall’avvocato Giorgio Terranova, dopo la convalida erano stati rimessi in libertà. Sono stati processati con rito abbreviato. I militari erano stati insospettiti dall’atteggiamento anomalo tenuto da quattro soggetti trovati all’interno di un’autovettura in sosta per le strade di Ispica e quindi avevano proceduto al loro controllo.

Modica, Processo “Copai 2″. L’avvocato che determinò l’indagine contro 8 giornalisti chiede l’abbreviato

E’ cominciato il processo per la seconda trance dell’indagine sul Copai, il Consorzio per la Promozione dell’Area Iblea. Ieri per quindici persone è iniziato il cosidetto processo “Copai 2” davanti al Gup del Tribunale di Modica, Lucia De Bernardin, lo stralcio di quello già in corso davanti al Collegio Penale che riguarda, invece, cinque imputati ai quali è contestata l’associazione per delinquere ovvero Sara Suizzo, il marito Mario Barone, Pietro Maienza, tutti di Santa Croce Camerina,

Modicano residente a Noto finisce ai domiciliari dopo essersi scagliato contro i carabinieri

I carabinieri di Noto hanno arrestato, durante un servizio di controllo del territorio, in Via Roma, Carmelo Cannata, originario di Modica, 41 anni, bracciante agricolo. L’uomo era alla guida di una Ford Fiesta quando è stato fermato. Appena accostato ha iniziato ad ingiuriare i militari dell’Arma che gli avevano chiesto di esibire i documenti di guida. L’insofferenza manifestata da Cannata, di fatto residente a Noto, aveva motivo giacchè i carabinieri accertavano che il tagliando assicurativo era falso così come lo era la targhetta della revisione apposta sulla carta di circolazione, situazione emersa durante i controlli presso gli uffici. Cannata, vistosi smascherato, ha ripreso ad ingiuriare e a minacciare i militari quando questi hanno avviato la compilazione dei verbali per contestargli quanto avevano accertato.

In primo piano