Antenna di telefonia mobile allocata in pieno centro storico a Monterosso Almo. Intervento del sindaco Salvatore Sardo e del presidente del consiglio comunale

Sulla problematica dell’antenna di telefonia mobile allocata in pieno centro storico a Monterosso Almo, con un comunicato, è intervenuto il primo cittadino Salvatore Sardo per puntualizzare alcuni fattori. ” Sulla questione ritengo affermare che non ho avuto conoscenza della questione sulla quale la competenza non è dell’Amministrazione ma dell’Ufficio Tecnico; la ditta richiedente l’autorizzazione all’installazione della ‘stazione radio base ‘ ha avuto le preventive autorizzazioni dell’Arpa Uoc e della Soprintendenza ai Beni Culturali di Ragusa. Ritengo superficiale ed incomprensibile il comportamento assunto dalla Soprintendenza – ribadisce il sindaco Sardo – che ha rilasciato un parere favorevole per l’installazione di una stazione radio base in centro storico senza tenere conto dell’impatto ambientale e del possibile danno alle salute per gli abitanti della zona, mentre in altre occasioni ha assunto comportamenti rigorosi, attenti e scrupolosi a tutela dell’ambiente e dei vincoli paesaggistici. Sto valutando la possibilità di acquisire pareri tecnici in ordine all’incidenza sulla salute dei cittadini della struttura autorizzata per procedre all’eventuale revoca in autotutela della rilasciata autorizzazione”. E’ da ricordare che nella seduta del 13 gennaio scorso è stato approvato il Regolamento comunale per l’installazione delle antenne telefoniche sul territroio di Monterosso Almo per evitare l’allocazione delle antenne sui siti sensibili, scuole, chiese , uffici, strutture sanitarie e nelle aree attorno ad essi per un raggio di 250 metri. In un comunicato dei giorni scorsi il presidente del Consiglio Comunale Salvatore Pagano afferma che ” l’Amministrazione Comunale provvederà a promuovere ogni azione legale possibile prevista dalla Costituzione italinana e dalla normativa vigente nel settore per rimuovere l’antenna di via Lavoro. Il Presidente del Consiglio propone quindi di valutare la possibilità legale di subentrare nei diritti e nei doveri ai proprietari dell’immobile ai quali si fa credito della buona fede su cui è allocata l’antenna per rescindere il contratto con la sovietà ‘ Ericson Telecomunicazioni Sp.A.’ e proporle contestualmente la disponibilità gratutita di un sito di proprietà comunale su cui allocare l’antenna lontano dai siti sensibili e dalle aree attorno ad esse”. Su tutto questo i cittadini monterossani attendono una risposta chiara e risolutiva

Notizie correlate

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

In primo piano