Presentata “Musica e Pittura per la Solidarietà” Si terrà il 4 dicembre al Teatro Donnafugata di Ragusa

1
190

“Abbiamo sposato questa causa con il cuore. E andremo avanti con convinzione. Contribuendo a regalare alla nostra città una struttura importante, di cui si sente il bisogno”. Anna Conti, presidente del comitato civico “Pro Ibla”, è stata incisiva, questa mattina, nel presentare, in conferenza stampa, l’iniziativa “Musica e pittura per la solidarietà” in programma sabato 4 dicembre alle 19 al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla a sostegno dell’associazione onlus “Centro Risvegli Ibleo” per la costruzione di una casa di accoglienza per malati in stato vegetativo. Un appuntamento, quello di sabato, che vedrà la presenza di tanti artisti, a cominciare dalle piccole Sofia Minauda e Rachele Amenta, già viste su “Io Canto” a Canale 5, che, tra l’altro, oggi, alla conferenza stampa, hanno accennato le note di due celebri melodie suscitando il caloroso applauso dei presenti. Anna Conti, dopo aver ringraziato il vicesindaco Giovanni Cosentini, l’assessore alla Pubblica istruzione, Elisa Marino, il presidente del Consiglio comunale, Salvatore La Rosa, il presidente del Consiglio circoscrizionale di Ibla, Giovanni Brugaletta, che ha messo tra l’altro a disposizione la sede per l’incontro odierno con la stampa, ha illustrato nel dettaglio il programma di sabato, che sarà caratterizzato da una prima parte dedicata allo spettacolo con la partecipazione di giovani talenti di canto, musica e balletto dell’area iblea, tra cui, oltre a Minauda, anche Nunzio Gambini, Gian Marco Fiorilla, Mikaela Angirillo, Sharon Consalvo, Loris Carvana e il coro della scuola di canto e musica Arcadia di Vittoria diretto dalla maestra Giannella Gulino. Anna Conti, che assieme a Bruno Peruzzi del comitato si è soffermata sul “sostegno morale” all’iniziativa assicurato dal Comune di Ragusa e dalla Provincia regionale, ha ringraziato poi la Chiesa evangelica dell’area iblea per il supporto fornito al progetto della onlus e ha introdotto il critico d’arte Pietro Monteforte che presenterà, nella seconda parte della serata, le opere d’arte donate da artisti quotati ed emergenti. Opere che saranno proposte con un’offerta di base al pubblico e il cui ricavato sarà totalmente devoluto all’associazione onlus. “Voglio ringraziare quanti hanno promosso questo appuntamento – ha detto il presidente di “Centro Risvegli Ibleo”, Carmelo Tumino, visibilmente commosso – perché, ancora una volta, ci è stata data ampia prova dell’attenzione manifestata nei nostri confronti. In provincia di Ragusa, attualmente, sono 150 i pazienti che potrebbero trovare sistemazione nella struttura che pensiamo di realizzare, un edificio per il quale il Comune di Ragusa ha già destinato un’area di novemila metri quadrati in contrada Bruscè. Speriamo che possano essere in tanti a partecipare, sabato, all’appuntamento promosso dal comitato civico Pro Ibla”.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome