Share

Il segretario provinciale del Pd Salvo Zago ha incontrato, come preannunciato nei giorni scorsi, l’on. Sebastiano Gurrieri per approfondire i motivi del suo malcontento e per chiarire ulteriormente le ragioni che hanno portato prima all’autosospensione e successivamente alle dimissioni dal PD. Ma soprattutto per verificare l’esistenza di eventuali margini per una sua riconsiderazione della scelta di abbandonare il partito.
E’ rimasta intatta l’impressione che le ragioni addotte non costituissero motivi sufficientemente validi per un passo traumatico quale l’abbandono del partito e comunque si è registrata l’impossibilità di ricucire il rapporto e il segretario del Pd non ha potuto che prenderne atto sia pure con rammarico. Nel corso dell’incontro l’on. Gurrieri ha presentato le proprie dimissioni anche dal consiglio di amministrazione del Consorzio Universitario Ibleo. Dimissioni che sono state prontamente respinte dal segretario del Pd in considerazione del buon lavoro e dell’importante ruolo svolti all’interno del consorzio dalla componente composta dal senatore Gianni Battaglia e dallo stesso on. Gurrieri, e per non provocare traumi e complicazioni all’organismo universitario in considerazione del delicato momento che sta vivendo.
Pertanto l’on. Gurrieri è stato invitato a mantenere la propria carica fino alla scadenza naturale del mandato prevista per il prossimo mese di dicembre 2010.

nella foto Iano Gurrieri e Gianni Battaglia

Print Friendly
Share